TRATTAMENTO DEI CAPILLARI

Un altro in estetismo molto frequente e spesso legato alla cellulite, consiste nella comparsa delle teleangectasie che appaiono come reticoli o chiazze rosse formate da capillari o piccoli vasi dilatati prevalentemente sulle gambe. che si rendono evidenti sulle cosce, sulla parte interna delle ginocchia e a vario livello sulle gambe. Queste antiestetiche ragnatele si possono trattare con la terapia sclerosante che consiste nell’iniezione endoluminare, con aghi sottilissimi, di sostanze che fanno collabire le pareti del vaso determinandone la scomparsa.

Questa metodica, molto conosciuta e usata, non richiede alcun trattamento preliminare nè anestesia in quanto praticamente indolore, è priva di effetti collaterali se si esclude un po’ di arrossamento che scompare, però, dopo poche ore. Non è necessario indossare, dopo il trattamento, calze contenitive nè guaine.

Le teleangectasie più sottili si avvalgono anche di un’altra metodica che consiste nel coagulare i piccoli vasi ectasici, punto per punto, con un ago estremamente sottile collegato ad un apparecchio computerizzato che emette calore generato dal passaggio di una corrente elettrica ad alta frequenza e per un tempo brevissimo. Neanche questa metodica richiede anestesia e provoca la formazione di piccole crosticine che dopo alcuni giorni cadono senza lasciare alcun segno. Sia la terapia sclerosante che la metodica descritta sopra, richiedono un numero di sedute che varia a seconda dell’entità dell’inestetismo e distanziate di circa dieci giorni l’una dall’ altra.

TELEANGECTASIE

costi:
50 € a seduta

numero sedute:
2 o 3

note:
da evitare nel periodo estivo

Servizi

PER SAPERNE DI PIÙ…

Start typing and press Enter to search